Riabilitazione

Shape 5 Live Search

Riabilitazione

La riabilitazione visiva, a seguito di un intervento chirurgico come la ricostruzione del legamento crociato anteriore o come per interventi alla spalla si sta sempre più diffondendo, questo perchè sembra sempre più chiaro che per la rieducazione funzionale non possiamo legarci al solo recupero distrettuale ma è necessario un reintregro completo dell'atleta.

Gli stimoli spaziali a seguito di un trauma e di un intervento vengono fortemente compromessi, sempre più diffuse sono le tecniche di riabilitazione neuromotoria e sempre più centri in tutto il mondo si stanno concentrando sull'integrazione della riabilitazione visiva.

Il nostro corpo prende i dati sulla nostra posizione nello spazio da tre differenti sistemi: i muscoli, gli occhi, e le orecchie. Lavori scentifici mostrano come una rieducazione ed un miglioramento delle capacità visive riduca il rischio di un nuovo trauma al ginocchio.

A seguito di un infortunio questi riferimenti vengono accantonati come sistema di protezione dell'articolazione compromessa e i normali protocolli riabilitativi vanno a ripristinare i recettori muscolari ma non quello visivo che invece studi neurologici stanno dimostrando essere fondamentale.

I nostri protocolli prevedono l'integrazione della riabilitazione visiva con i consueti protocolli riabiltativi per migliorare il recupero in termini di qualità e tempo di ripresa, e per prevenire successivi traumi.

Brain damage is often accompanied by homonymous hemianopia, but few therapeutic approaches exist for visual field deficits. In this open pilot study we describe a computerized training program which may possibly reduce the size of the 'blind' visual field in patients with homonymous visualfield deficits.

The D2™ is established as a widely used medical device of choice for the visual, neuro, driver retraining and physical rehabilitation of patients following stroke, TBI and upper extremity injury.

At a time when concussions are at the forefront of concerns about player safety at all levels of football, University of Cincinnati (UC) researchers are reporting a statistically significant lower rate of concussion for players in UC’s program who received vision training.

Partial blindness after brain injury has been considered non-treatable. To evaluate whether patients with visual-field defects can profit from computer-based visual restitution training