Coordinazione occhio-mano

Shape 5 Live Search

Abilità Visive

La coordinazione occhio-mano/piede si colloca nell'ambito più generale della coordinazione senso-motoria oculo-segmentaria.
Nella coordinazione senso-motoria il movimento si coordina ad una percezione. La coordinazione oculo-segmentaria è un particolare caso di coordinazione senso-motoria, dove l'attività di un arto si coordina con la visione

Nell'ambito del sistema nervoso centrale agiscono sul movimento il sistema piramidale e quello extrapiramidale, l'attività piramidale è di primo piano nella coordinazione oculo-manuale, essendo coinvolta nella motricità fine ed in quella volontaria, senza trascurare il ruolo di sostegno assunto dall'attività sottocorticale extrapiramidale date dalle aree motorie supplementari (area 6 e 8).
Sono gli occhi che dirigono il corpo, il sistema visivo che conduce il sistema motorio, le nostre mani ed i nostri piedi rispondono alle informazioni che i nostri occhi hanno inviato al cervello. Se questa informazione non è corretta, accurata, c'è la possibilità che il gesto motorio che ne deriva non sia efficace.
Il lobo parietale del cervello è il centro in cui informazioni oculari e manuali si combinano, permettendo una stretta coordinazione tra i movimenti degli occhi e quelli della mano. Questa scoperta, effettuata dal Prof. Caminiti e dalla sua equipe, presso l'Università La Sapienza di Roma ha fatto chiarezza su quello che finora rimaneva un mistero per le neuroscienze. Era ignoto infatti come occhi e mani potessero coordinare i loro movimenti dal momento che i centri nervosi che li controllano sono diversi e anatomicamente non comunicanti.
"E' risultato che i neuroni di queste aree si attivano solo quando la posizione e la direzione di movimento degli occhi e della mano sono o saranno congruenti nello spazio di lavoro, hanno dichiarato i ricercatori,  offrendo un codice neurale astratto, dipendente dal contesto per la coordinazione di occhi e mano".